Archivi categoria: NOTIZIE TERRITORIALI

State tranquilli, siamo in buone mani!

Certo che in tempo di campagna elettorale succedono le cose più strane…
Quartiere Mirafiori. Il nostro assessore all’urbanistica si è accorto con un tempismo perfetto che il tratto tra via Torino e via Mirafiori è molto pericoloso per i pedoni: ecco allora spuntare a pochi giorni dalle elezioni le transenne a protezione del passaggio pedonale. Va bene, meglio tardi che mai, però potete notare la disposizione delle protezioni che impediscono il passaggio ai disabili, alle mamme con bimbi in carrozzina… bisogna essere proprio dei geni, alla faccia dell’eliminazione delle barriere architettoniche!

WP_000714 (1)

 

 

Attenti al ramo!

Ci è stato segnalato da numerose persone che mercoledì 12 marzo, in via Serea a Borgo Melano, è stata eseguita la potatura di un platano morto senza che venisse posto preventivamente alcun contrassegno di divieto di sosta. Risultato: la potatura è stata effettuata con tutte le auto parcheggiate sul ciglio della strada.
L’amministazione comunale, come avvenuto anche in altre occasioni (ad esempio questo inverno – altra potatura, ma alla scuola Calvino di Borgaretto), ha commissionato questo servizio ad una ditta esterna, nonostante la Beinasco Servizi presenti già nel proprio organico dipendenti specializzati in questo tipo di mansioni. Gli stessi dipendenti che al momento si trovano in cassa integrazione.
Una scelta che, senza dubbio, suscita parecchie perplessità.

Se la vostra autovettura è rimasta danneggiata dalla caduta accidentale di uno dei rami di questo platano, beh… sapete già a chi dire grazie!

potaturaNella foto, la potatura eseguita in Via Serea il 12/03

Corruzione, indagato sindaco di Beinasco

Top News

Percorso:ANSA.it > Top News > News

Corruzione, indagato sindaco di Beinasco

Avviso garanzia in inchiesta parallela a quella sui restauri

10 ottobre, 12:06

(ANSA) – TORINO, 10 OTT – Il sindaco di Beinasco (Torino), Maurizio Piazza, è indagato per corruzione nell’ambito di un filone parallelo all’inchiesta sugli appalti per il restauro degli edifici storici piemontesi. Il pm Stefano Demontis gli ha inviato un avviso di garanzia e ha disposto una perquisizione nell’ufficio della compagnia di assicurazioni dove piazza lavora e nel municipio di Beinasco. Secondo quanto si apprende, gli vengono contestati vantaggi che avrebbe avuto dalla stipula di contratti assicurativ