Archivio mensile:ottobre 2014

Riunione Attivisti Movimento 5 Stelle Beinasco – 30 ottobre

riunione attivistiE’ convocata una riunione per giovedì 30 ottobre 2014 alle ore 21,00 presso la saletta consiliare dell’ex chiesa Santa Croce in Piazza Alfieri a Beinasco.

Le riunioni degli Attivisti sono riservate agli attivisti stessi ma sono aperte a tutti coloro che desiderino diventarlo. Per la prima riunione è possibile partecipare affiancati da un attivista, oppure invitati personalmente se conosciuti da qualcuno del gruppo.

Nel caso in cui non conosciate nessun membro, potete contattarci al nostro indirizzo di posta elettronica sotto riportato.

Come si diventa attivista del Movimento 5 Stelle di Beinasco? Semplicemente… diventando attivo. Cioè partecipando alle nostre riunioni, portando le proprie idee, e collaborando alla realizzazione dei progetti. Ogni nuovo arrivato è il benvenuto alle riunioni che teniamo periodicamente. Il MoVimento 5 Stelle è aperto ai cittadini italiani maggiorenni che non facciano parte, all’atto della richiesta di adesione, di partiti politici o di associazioni aventi oggetto o finalità in contrasto con il programma del MoVimento 5 Stelle.

L’adesione al MoVimento non richiede il pagamento di nessuna quota.

Se sei interessato a partecipare contattaci attraverso l’indirizzo mail: beinasco.5stelle@libero.it

Riunione attivisti Movimento 5 Stelle Beinasco – 23 ottobre

riunione attivistiE’ convocata una riunione per giovedì 23 ottobre 2014 alle ore 21,00 presso la saletta consiliare dell’ex chiesa Santa Croce in Piazza Alfieri a Beinasco.

Ordine del giorno:

  • Organizzazione serata del 24 ottobre a Borgaretto
  • Comunicazioni in merito alle attività consiliari.
  • Varie ed eventuali.

Le riunioni degli Attivisti sono riservate agli attivisti stessi ma sono aperte a tutti coloro che desiderino diventarlo. Per la prima riunione è possibile partecipare affiancati da un attivista, oppure invitati personalmente se conosciuti da qualcuno del gruppo.

Nel caso in cui non conosciate nessun membro, potete contattarci al nostro indirizzo di posta elettronica sotto riportato.

Come si diventa attivista del Movimento 5 Stelle di Beinasco? Semplicemente… diventando attivo. Cioè partecipando alle nostre riunioni, portando le proprie idee, e collaborando alla realizzazione dei progetti. Ogni nuovo arrivato è il benvenuto alle riunioni che teniamo periodicamente. Il MoVimento 5 Stelle è aperto ai cittadini italiani maggiorenni che non facciano parte, all’atto della richiesta di adesione, di partiti politici o di associazioni aventi oggetto o finalità in contrasto con il programma del MoVimento 5 Stelle.

L’adesione al MoVimento non richiede il pagamento di nessuna quota.

Se sei interessato a partecipare contattaci attraverso l’indirizzo mail: beinasco.5stelle@libero.it

Convocazione Consiglio Comunale del 20 ottobre (eventuale prosecuzione il 21 ottobre)

E’ convocato per lunedì 20 ottobre alle ore 18.30 presso l’ex Chiesa Confraternita Santa Croce il Consiglio Comunale di Beinasco, per la trattazione dei seguenti argomenti.

COMUNICAZIONI

VOTAZIONE DELIBERAZIONI

1. Approvazione verbali adottati dal consiglio comunale nelle sedute del 7 e del 24 luglio
2014.
2. Tributo Comunale sui Rifiuti (TARI). Articolo 1, comma 688, Legge 27 dicembre 2013,
n. 147. Determinazione data di scadenza della rata di saldo.
3. Art. 14 del D.L. N. 55/83, convertito in Legge N. 131/83. Verifica della quantità e qualità
delle aree da concedere in proprietà o diritto di superficie e determinazione del prezzo di
cessione per il 2014.
4. Approvazione programma di interventi per l’anno 2014 ai sensi dell’art.5 della L.R. n.15
del 7 marzo 1989.
5. Approvazione del Piano delle alienazioni e valorizzazioni immobiliari ai sensi dell’articolo
58 del Decreto Legge 25 giugno 2008, n. 112, convertito in legge 6 agosto 2008,n, 133.
Triennio 2014/2016
6. Esercizio finanziario 2014. Esame ed approvazione: a) bilancio annuale 2014; b) bilancio
pluriennale 2014/2016; c) relazione previsionale e programmatica.
7. Trasferimento del corso di laurea triennale in scienze infermieristiche a Beinasco.
Approvazione: a) Piano economico finanziario; b) Schema di convenzione; c) Indirizzi alla
Beinasco Servizi s.r.l.
8. VARIANTE parziale n. 3/2013 ai sensi della L.R. 5.12.1977 n. 56 art.17, 5° comma:
modificazioni al P.R.G.C. vigente consistenti in precisazioni normative in merito all’articolo
52 (sottotetti) delle norme tecniche di attuazione. APPROVAZIONE.
9. VARIANTE parziale n. 4/2013 ai sensi della L.R. 5.12.1977 n. 56 art.17, 5° comma:
modificazioni al P.R.G.C. vigente consistenti in precisazioni normative in merito all’articolo
54 (locali accessori) delle norme tecniche di attuazione. Approvazione.
10. Mozione con oggetto: “Casello di Beinasco ed entrata ed uscita autostradale da e per
Pinerolo ad Orbassano”.
11. Mozione con oggetto: “No al Gerbido come discarica d’Italia”.

Invitiamo tutta la cittadinanza ad assistere al Consiglio.

Chi non potesse essere presente, può come di consueto seguire il Consiglio in diretta streaming all’indirizzo http://www.ustream.tv/channel/beinasco-5-stelle

Gerbido discarica d’Italia, in arrivo rifiuti dalle altre regioni

Incrementare la capacità del Gerbido di oltre 100mila tonnellate per lo smaltimento dei rifiuti provenienti dalle altre parti di Italia.
E’ quanto disposto dal decreto legge “Sblocca Italia” , condiviso dalla Sala Rossa ieri pomeriggio attraverso la bocciatura di una mozione presentata dal Movimento Cinque Stelle che chiedeva a Sindaco e Giunta di opporsi all’inserimento del Gerbido in un elenco di interesse nazionale. Tale elenco – nel caso il decreto venisse convertito in legge – sarebbe fruito dallo stesso governo in caso di emergenza per lo smaltimento dei rifiuti in eccedenza.
Conseguenze? Non soltanto il Gerbido vedrebbe aumentarsi la capacità di smaltimento dalle 421mila tonnellate attuali a 521mila, ma si troverebbe a dover far fuori, oltre al nostro, anche il pattume di altre Regioni. Motivo? Evitare le multe di Bruxelles ed il costoso trasporto dei rifiuti in altri Paesi.
Un problema non da poco, considerando che, più volte, i cittadini che vivono nelle strette vicinanze dell’inceneritore sono stati rassicurati da Sindaco ed Amministrazione sul fatto che la capacità dell’impianto non sarebbe stata ulteriormente incrementata. Malgrado le numerose proteste, nel Consiglio comunale di ieri, la Sala Rossa ha deciso di seguire, a spada tratta, le linee del governo, bocciando senza dubbi la mozione presentata dai consiglieri grillini Vittorio Bertola e Chiara Appendino. Una richiesta, quella del Movimento Cinque Stelle, congrua rispetto alle rassicurazioni date in precedenza, dove la maggioranza è stata chiamata ad opporsi in “qualsiasi sede all’utilizzo dell’inceneritore del Gerbido per il trattamento di rifiuti non provenienti dal bacino di utenza di Torino e provincia”. Mozione che, tuttavia, non ha avuto il consenso atteso. “Tutte le regioni d’Italia dovrebbero darsi da fare per differenziare i rifiuti – afferma il consigliere Vittorio Bertola – invece di scaricarle dove capita”.
Bocciata la mozione, si attendendono le sorti del decreto “Sblocca Italia”. Come fanno sapere da Trm, in situazioni di emergenza, il governo non solo potrà decidere lo smaltimento al Gerbido di rifiuti eccedenti di altre Regioni, ma contare anche sull’aumento della capacità produttiva dello stesso impianto, le cui potenzialità disponibili saranno ulteriormente ottimizzate.

[articolo tratto da Torinotoday, a firma di Valentina Ferrero]

Ci vediamo a Borgo Melano!

Proseguono gli incontri serali del Movimento 5 Stelle Beinasco con la cittadinanza beinaschese.
Il prossimo appuntamento si terrà giovedì 9 ottobre alle 21 a Borgo Melano, presso il Centro Il Malinteso (in Via Pio La Torre 3): partecipate numerosi!

Screen.Shot.2014.10.06.at.22.30.05