Archivio mensile:agosto 2014

Due incidenti in 5 giorni. Ad agosto 2014 l’inceneritore del Gerbido macina record!

inceneritoreDue incidenti in 5 giorni. L’inceneritore del Gerbido di Torino si candida per il Guinnes dei primati.

Il primo si è verificato il 20 agosto 2014 si è avuto un blackout (ancora?!?) all’impianto e secondo TRM:

Questo evento che – come noto – impedisce il controllo della combustione, ha comportato un lieve superamento dei limiti delle emissioni di monossido di carbonio (CO) sulle Linee 1 e  2.

È rassicurante (evviva!) sapere che questo problema di “mancato controllo della combustione” è “noto“… chissà come mai un impianto di queste dimensioni non ha sistemi di emergenza per il controllo di cosa succede all’interno delle camere di combustione. La linea 3 è spenta perché non ci sono rifiuti, altrimenti l’incidente avrebbe coinvolto anche quella, con sforamenti del limite del velenoso monossido di carbonio (CO) ancora superiori (il solito trucco della “media giornaliera” fa apparire i dati di TRM più bassi del valore reale.

Inoltre c’è da chiedersi cosa succeda alle emissioni di diossine in queste fasi, visto che vengono controllati solo di quando in quando, previo avvertimento, in genere ogni 4 o 6 mesi. Visto che la combustione è fuori controllo, possiamo ragionevolmente ipotizzare che diossine ed altre salubri sostanze vengano emesse in quantità notevole e del tutto incontrollata. Insomma, probabilmente non è solo il CO che ha sforato. Ma tanto tutto viene abilmente coperto dai “controlli quadrimestrali”…

Secondo incidente fresco fresco il 25 agosto. Un blocco della combustione alla linea 1 ha causato superamento dei limiti medi giornalieri delle emissioni di monossido di carbonio (CO) e dell’ammoniaca (NH3).

Oltre, -aggiungiamo noi- probabili sforamenti di tutti i microinquinanti (diossine, ecc.) che vengono controllati “quando fa comodo” solo 2 o 3 volte all’anno.

Con tutto ciò, il Comitato Locale di Controllo targato PD tace ed i torinesi possono festeggiare il ritorno dalle vacanze ritrovando la consueta “aria di casa”…

fonte: Coordinamento Ambientalista Rifiuti Piemonte

Riunione attivisti Movimento 5 Stelle Beinasco – 7 agosto

riunione attivistiE’ convocata una riunione per giovedì 7 agosto 2014 alle ore 21,00 presso la saletta consiliare dell’ex chiesa Santa Croce in Piazza Alfieri a Beinasco.

Ordine del giorno:

  • aggiornamenti su interrogazioni
  • aggiornamenti gruppo redazione
  • programma attività per settembre.
  • varie ed eventuali.

Le riunioni degli Attivisti sono riservate agli attivisti stessi ma sono aperte a tutti coloro che desiderino diventarlo. Per la prima riunione è possibile partecipare affiancati da un attivista, oppure invitati personalmente se conosciuti da qualcuno del gruppo.

Nel caso in cui non conosciate nessun membro, potete contattarci al nostro indirizzo di posta elettronica sotto riportato.

Come si diventa attivista del Movimento 5 Stelle di Beinasco? Semplicemente… diventando attivo. Cioè partecipando alle nostre riunioni, portando le proprie idee, e collaborando alla realizzazione dei progetti. Ogni nuovo arrivato è il benvenuto alle riunioni che teniamo periodicamente. Il MoVimento 5 Stelle è aperto ai cittadini italiani maggiorenni che non facciano parte, all’atto della richiesta di adesione, di partiti politici o di associazioni aventi oggetto o finalità in contrasto con il programma del MoVimento 5 Stelle.

L’adesione al MoVimento non richiede il pagamento di nessuna quota.

Se sei interessato a partecipare contattaci attraverso l’indirizzo mail: beinasco.5stelle@libero.it