Attenti al ramo!

Ci è stato segnalato da numerose persone che mercoledì 12 marzo, in via Serea a Borgo Melano, è stata eseguita la potatura di un platano morto senza che venisse posto preventivamente alcun contrassegno di divieto di sosta. Risultato: la potatura è stata effettuata con tutte le auto parcheggiate sul ciglio della strada.
L’amministazione comunale, come avvenuto anche in altre occasioni (ad esempio questo inverno – altra potatura, ma alla scuola Calvino di Borgaretto), ha commissionato questo servizio ad una ditta esterna, nonostante la Beinasco Servizi presenti già nel proprio organico dipendenti specializzati in questo tipo di mansioni. Gli stessi dipendenti che al momento si trovano in cassa integrazione.
Una scelta che, senza dubbio, suscita parecchie perplessità.

Se la vostra autovettura è rimasta danneggiata dalla caduta accidentale di uno dei rami di questo platano, beh… sapete già a chi dire grazie!

potaturaNella foto, la potatura eseguita in Via Serea il 12/03

4 pensieri su “Attenti al ramo!

  1. messi

    che belle notizie!e se un ramo cadeva addosso alle persone?bambini? anziani?non ci sono carrozzieri per le persone!dalle foto non si vedono segnali che indicano che li esiste un cantiere.dove il segnale lavori in corso?e i coni?le frecce direzionali?dove sono i dirigenti pagati molto bene,che dovrebbero controllare i cantieri se sono a posto?e troppo vacile dare in appalto lavori ad altre aziende,e poi lasciare tutta la responsabilità a loro dicendo:tanto loro ci hanno presentato i loro documenti sulla sicurezza,hanno tutto a posto,se succede qualche cosa affari loro.MA NON è COSI MA DOVE VIVIAMO CON QUESTO MENEFREGHISMO,LI C è UNA SCUOLA !!!!!!!!!è MEGLIO PERDERE UN PO DI TEMPO AD ANDARE A CONTROLLARE CHE ASPETTARE UN INCIDENTE.i direttori sono pagati per questo.scusate il mio sfogo sono solo un genitore.

    Rispondi
  2. michy

    andiamo da male in peggio chi controlla questi lavori???perchè non li fa piu’ la beinasco servizi????si parla tanto di sicurezza e poi ci tocca assistere a queste cose…. non ci sono piu’ parole…..come intendete intervenire voi del movimento 5 stelle in futuro darete sempre in appalto i lavori di manutenzione sul territorio o rivaluterete la beinasco servizi con i suoi operai che continuano ad essere in cassa integrazione???

    Rispondi
  3. messi

    buon giorno.per quel che mi riguarda,a me sembra che avere degli operai gia avviati bene sul territorio da almeno piu di 15 anni (penso)sia una cosa buona,in primis conoscono bene il territorio,per cui si può intervenire in fretta,secondo ormai la BEINASCO SERVIZI è conosciuta da tutti,a quel che vedo lavorano bene,è anche facile da controllare perchè lavorano sul territorio che non è grande come L AUSTRALIA.so che hanno fatto molti lavori in beinasco e ne cito alcuni che ho visto:la biblioteca di borgaretto,locale medici di borgaretto,il malinteso di borgo melano,adesso mi ricordo questi abbene mi sembra che la BEINASCO SERVIZI abbia lavorato bene.io continuerei a dare a questa società la manutenzione perchè cambiare?grazie.

    Rispondi
  4. Marco

    Ma che modi sono???.
    Sbaglio o questo tipo operazione è stata fatta in modo un po’ superficiale e pericolosa nello stesso tempo!!.
    1)Ci sono macchine sotto gli alberi in questione e se vengono danneggiate,chi paga??.
    2)Nn vedo cartelli di divieto di sosta e transenne di nastro di lavori in corso.
    3)Nn vedo cartelli di divieto sul marciapiede.
    4) Ci sono due birilli in croce che delimitano la zona.

    Mi sembra un lavoro fatto in modo sommario,per quanto riguarda la segnaletica e mi pare strano che nessuno gli abbia fatto rimostranze.
    Sembra quasi un lavoro fatto alla buona.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *