Basta un pò di pioggia e le nostre scuole diventano non agibili…o meglio dei fiumi in piena

mensa scuola Gramsci

mensa scuola Gramsci

Scuola Gobetti Servizi Igienici

Scuola Gobetti Servizi Igienici

tetto mensa scuola Gramsci

tetto mensa scuola Gramsci

tetto mensa scuola Gramsci

tetto mensa scuola Gramsci

mensa scuola Gramsci

mensa scuola Gramsci

tetto palestra scuola Gramsci

tetto palestra scuola Gramsci

palestra scuola Gramsci

palestra scuola Gramsci

Palestra Gramsci 2

Scuola Gobetti Servizi Igienici

Scuola Gobetti Servizi Igienici

Basta un pò di pioggia e le nostre scuole diventano non agibili…o meglio dei fiumi in piena

Siamo alle prime piogge e che cosa succede nelle scuole di Beinasco?

Dai tetti gronda acqua fino a far diventare non agibile i locali interessati (foto: palestra e mensa con relativi tetti scuola Gramsci)

Il problema è molto grave (visto che siamo solo all’inizio dell’autunno e non oso pensare a questo inverno)  per l’incolumità degli studenti.

Certamente non è la prima volta che piove e dunque presuppongo che queste situazioni si sono già viste e penso anche che l’amministrazione sia intervenuta con solerzia.

Penso anche alle dificoltà del Comune a far fare dei lavori, che i vari tagli alla scuola pubblica dei vari governi succeduti nel tempo (PDL e meno L)  abbiano un loro peso nel degrado delle strutture.

Anche internamente hanno bisogno di manutenzione idraulica e non solo, per non far vivere i nostri bambini in luoghi insalubri ( foto: servizi igenici scuola Gobetti)

La domanda porge spontanea o meglio le domande.

C’è stata una programmazione di lavori sulle varie scuole del territorio di Beinasco?

Se sono stati fatti dei lavori nel passato, come e quando sono stati eseguiti?

Chi doveva controllare le opere le ha verificate?

Quant’è l’ammontare in euro delle opere?

I soldi spesi giustificano le opere effettuate?

Chi dell’organo di competenza Comunale ha dato la certificazione del fine lavori, e con quali criteri e competenza?

ecc…

Insomma le domande che ci si pone sono tante e non finiscono mai,  un pò come la pioggia che vedremo cadere da qui fino alla prossima estate.

Un pensiero su “Basta un pò di pioggia e le nostre scuole diventano non agibili…o meglio dei fiumi in piena

  1. messi

    buon giorno, è passato un po di tempo.era ottobre.poi viene novembre dicembre.gennaio febbraio marzo e ……..ops un altra scuola allagata a BORGARETTO. lavori fatti (tetto nuovo)nel 2013.ma di che cosa parliamo siamo alle solite non controllano niente niente niente e tutto un rimbalzarsi di compiti :vai tu poi tu di nuovo tu e altro ancora.sempre soldi nostri.ma i loro stipendi salgono sempre anno dopo anno .andate a guardare che stipendi hanno sul sito del comune,i vari geometri e architetti vi spaventerete, grazie

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *